.

lunedì 28 luglio 2014

Il Turista Di Primo Pelo - turista fai da te ???

Pensavo si trattase di una razza oramai estinta e invece mi son dovuto ricredere, il “turista di primo pelo” invece no! continua a persistere , si é evoluto negli anni , si é adattato ai cambi, ma é sempre li!!!
Rimane in letargo per circa 11 mesi l'anno , per poi comparire in aereoporto tra il 20 di Luglio e il 20 di Agosto.

Il turista di primo pelo lo potete incontrare solamente in questo determinato periodo dell'anno in un aereoporto davanti al suo gate d'imbarco , in attesa del volo che lo porterá in una delle classiche localitá turistice come Barcelona , Ibizia, Lloret de Mar e per quelli piú intrepidi Parigi o Londra, per quella sua settimana di vacanza tanto attesa e preparata.

L'apertura del gate é alle 17 , ma il Turista di primo pelo , alle 12.00 é giá li , stoico , a guardia della porta , come una guardia reale non si smuove neanche per far pipí e poco importa se nel suo biglietto Ryanair , ora, é indicato a chiare lettere che gli é stato assegnato il posto 14C , e che quindi non ha piú bisogno di mettersi in fila 6 ore prima con la convinzione di potersi accapparrare i posti migliori , lui per principio , non appena entra in aereoporto prende subito posizione , li !! davanti al gate!!E nella sua battaglia coinvolgerá anche moglie e figli , che seguendo il suo esempio , eroicamente si mettono a difesa della porta d'imbarco ;

Il TDPP é riconoscibile da alcune caratteristiche che ne fanno un esemplare unico e ben riconoscibile a prima vista.

Non appena presa posizione davanti al gate , lo vedrete dirigersi piú volte al tester delle valige , controllando piú volte che ogni valigia entri perfettamente , naturalmente uno del branco rimarrá a guardia della posizione davanti al gate mentre l'altro componente del branco si occuperá di controllare a intervalli di 40 minuti che la valigia entri nel tester , non sia mai che durante l'attesa la valigia si gonfi.

Altra caratteristica é la bustina di plastica porta documenti ( quelle con i fori ai lati) é uno strumento indicatore del TDPP , li sono racchiusi i biglietti (sempre stampati a colori e con qualitá di immagine da far invidia alla rivista Vogue) ;
la bustina di plastica trasparente verrá conservata celemente , nel fondo della valigia , in modo da non far stropicciare i biglietti , neanche fossero dei disegni di Da Vinci.
la bustina trasparente verrá tolta dalla valigia , non appena il TDPP mette piede in aereoporto e la terrá in mano per tutta l'attesa dell'imbarco, controllando di tanto in tanto i biglietti , non sia mai che la vernice possa consumarsi, qualcuno usa delle bustine di plastica con annesse manette da legare ai polsi , per evitare qualsiasi possibilitá di perderla .
Solitamenteil TDPP quando arriverá in albergo la depositerá nella cassaforte dell'albergo in cui alloggia.

Altre caratteristiche é l'abbigliamento , i ragazzi solitamente si presentano in bermuda e con un paio di scarpe sportive comprate 2 giorni prima della partenza , son cosí nuove che anche la casa produtrice delle scarpe non ha ancora registrato la loro uscita di fabbrica , ma sono cosí tanto nuove che durante la vacanza maledirá quel tanto nuovo e i suoi piedi lo denunceranno al tribunale dell'AIA con l'accusa di tortura ;
Le ragazze invece sono solite presentarsi con un look da pre disco o da sabato sera , ben truccate , tacco e quanto di piú scomodo possibile immaginabile si possa avere nell'armadio lei lo indossa.

Durante il controllo al metal detector incontrare una ragazza TDPP é come incontrare una Piaggio Ape in una strada a corsia unica, in salita e piena di curve , proprio il giorno che sei in ritardo a lavoro .: sei fottuto :
togli gli stivali (devono spiegargli di togliersi gli stivali) , slacci gli stivali, togli la collanina, togli l'altra collanina , togli gli orecchini modello ruota panoramica di Londra, togli il bracciale , togli il secondo bracciale, togli il terzo bracciale, togli gli occhiali , togli l'orologgio , togli il giubbino che hai legato in vita , … terminata la svestizione del santo, condita da continue lamentele per la troppa fiscalitá del personale di controllo , puó ritirare la sua borsa fucsia della Segue o della Benetton e raggiungere il compagno che l'attende con la sua borsa comprata dal cinese sotto casa , di color nero o blu scuro con le rifiniture argentate e con le rotelle stile 4X4, visibilmente nervoso per il timore di essere in ritardo e che qualcuno possa giá aver occupato i primi posti davanti al gate.


Buonviaggio a tutti

4 commenti:

  1. Mi hai fatto morire dal ridere con questo post ironico e pungente complimenti :)

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Ho visto delle foto davvero belle nel tuo blog e vorrei seguirlo, ma non trovo il modo di farlo,.....

    RispondiElimina
  4. Ciao.. ho insruto il tasto follow by email in alto sulla destra

    RispondiElimina